Casa di Riposo I.P.A.B. Istituzione pubblica di assistenza e beneficenza - R.A.F. - R.A. - R.A.A.

Diritti degli ospiti

Diritto all’informazione e alla chiarezza: l’Istituto “Domenica Romana” assicura la piena informazione agli ospiti su come sono forniti i servizi. Gli Ospiti hanno diritto ad ottenere informazioni chiare e comprensibili circa le modalità di espletamento dei servizi e ad accedere a tutte le informazioni, nei modi e nei termini previsti dalle leggi in vigore.

Diritto alla sicurezza: gli Ospiti hanno diritto di vivere in un ambiente sicuro dal punto di vista strutturale: nell’arco delle 24 ore è sempre presente una figura qualificata ed appositamente formata per intervenire in caso di emergenza. L’Ospite ha pure diritto di poter contare sul personale anche per quanto riguarda la vita di relazione e per la tutela globale della persona. Ognuno deve avere la certezza di poter ricevere tutti i servizi che gli sono stati proposti al momento dell’ingresso nella struttura.

Diritto alla qualità: il personale è tenuto a trattare gli Ospiti con professionalità, rispetto e cortesia e ad agevolarli nell’esercizio dei diritti e nell’adempimento dei doveri. Ogni Ospite ha il diritto di trovare, in ogni momento, un servizio adeguato ed affidabile e la disponibilità corretta e sollecita da parte di tutti gli operatori in modo da realizzare concretamente l’obiettivo del miglior stato di salute psico-fisico della persona.

Diritto alla parità di trattamento: ogni Ospite ha diritto di ottenere il medesimo trattamento assicurato a tutti gli Ospiti della struttura. Ogni forma di privilegio o di favoritismo crea irregolarità nel servizio, disfunzione nel trattamento e squilibri nei rapporti, compromettendo perciò la serietà e la qualità stessa della struttura. Pertanto, nel principio che ogni persona è diversa e racchiude in sé una parte di unicità, la stessa ha diritto di essere trattata in modo adeguato in base alle esigenze specifiche che manifesta, compatibilmente con il trattamento che deve essere erogato a tutti gli Ospiti. Da quanto sopra ne deriva che il servizio erogato deve essere imparziale, obiettivo ed equilibrato per tutti gli Ospiti, secondo quanto previsto nelle finalità della struttura e in base a quanto l’organizzazione del servizio può assicurare.

Diritto alla famiglia: ogni persona, ospite della struttura residenziale, ha diritto a mantenere la relazione con i propri congiunti; anzi si auspica e si privilegia lo sviluppo del legame affettivo della persona con i propri famigliari ritenendolo essenziale riferimento e risorsa irrinunciabile anche per il servizio.

Diritto alla scelta: ogni persona ospite ha diritto di poter scegliere la disposizione dei suppellettili nella propria camera, di decidere quali oggetti personali portare e tenere con sé in stanza, compatibilmente con gli spazi e le caratteristiche della camera stessa e in accordo con le esigenze stesse del servizio.

Diritto alla partecipazione: ogni Ospite ha diritto di esprimersi, nel diritto di dignitosa e rispettosa convivenza nella comunità delle persone presenti nella struttura, di partecipare ad ogni iniziativa proposta all’interno della residenza..

Diritto all’efficienza ed efficacia: ogni persona ha diritto di veder assicurate prestazioni di servizi professionali e qualificate..

Diritto al volontariato: il servizio favorisce e sviluppa varie forme di volontariato all’interno della struttura, ritenendolo valida risorsa e fonte di stimolo nel rapporto tra le persone. Ogni persona (aderente ad una regolare associazione) ha diritto di svolgere attività di volontariato all’interno della struttura in accordo con il personale e i dirigenti del servizio.

Diritto al futuro: ogni Ospite, in qualsiasi situazione di salute, ha diritto a trascorrere la propria vita conservando la sua dignità di persona, ricevendo tutta l’attenzione e l’assistenza necessaria.

diritto-ospiti